Psicologia Forense

PSICOLOGIA FORENSE: IMPUTABILITA, DANNI PSICHICI, IDONEITA E MOLTO ALTRO…

Lo Studio, grazie ad approfondite e specifiche competenze in Psicologia e Neuropsicologia Forense ed al costante aggiornamento in materia, offre servizi di consulenza per la definizione utile a fini medico-legali, assicurativi e risarcitori di danni alla sfera psichica della persona (p.es. incidenti ed esperienze traumatiche, lutti, malpractice medica, mobbing, stalking, abusi sessuali…).
Anche nell’ambito delle ridotte capacità naturali di agire (minori, anziani, interdetti…), a fini pensionistici, assistenziali e di tutela del patrimonio, nelle idoneità (p.es. patenti, porto di armi…) lo Studio offre valutazioni precise, aggiornate, rapide ed incisive.
In ambito penale, lo Studio è attivo a supporto di Avvocati, Tribunali, Procure e privati cittadini che necessitano di valutazioni dei fattori soggettivi o delle caratteristiche neuropsicologiche e psicopatologiche di un individuo (compatibilità carcerariaimputabilità, pericolosità sociale…), pensate e realizzate per essere utilizzate in ambito legale.

I principali ambiti di intervento in materia forense sono:


AMBITO CIVILE E FAMILIARE

  • Valutazione del danno biologico di natura psichica (Danni da incidenti ed esperienze traumatiche, lutti, malpractice medica, mobbing, stalking, abusi sessuali, maltrattamenti, diffamazioni, ecc..)
  • Valutazione neuropsicologica dei postumi cognitivi (attenzione, memoria, concentrazione, linguaggio, ecc..) ed emotivo-comportamentali (aggressività, disinibizione, ecc..) in caso di illeciti lesivi del Sistema Nervoso Centrale (traumi cranici, intossicazioni, ecc..)
  • Controvalutazioni ad uso assicurativo del danno biologico di natura psichica con valutazione della eventuale componente simulatoria.
  • Valutazione e controvalutazione delle capacità naturali (testamenti, donazioni, matrimoni, ecc..) anche in caso di apertura o revisione di procedure di inabilitazione, interdizione e amministrazione di sostegno.
  • Valutazione e controvalutazione dei requisiti psichici per il conseguimento o il mantenimento dell’idoneità alla guida o al porto delle armi.
  • Valutazione delle capacità genitoriali, valutazione delle condizione psichiche e cognitive del minore, valutazione della relazione genitore-figlio, valutazione dell’idoneità all’adozione e all’affido.

AMBITO PENALE

  • Valutazione della capacità di partecipare coscientemente al processo, della capacità di intendere e volere e della pericolosità sociale di un soggetto.
  • Valutazione delle condizioni psichiche dell’indagato, dell’imputato, del condannato e relativa compatibilità con le misure cautelari.
  • Valutazione e controvalutazione in ambito circonvenzione di incapace.
  • Valutazione della capacità testimoniale e della credibilità clinica del minore vittima di illecito.
  • Assistenza nell’audizione del minore (art 362 cpp e successive modifiche)